DanzEstate Junior, dall’11 al 15 giugno arriva ai Giardini Pubblici di Cagliari il mondo fantastico del Medioevo Fantasy, a cura di Asmed Balletto di Sardegna

 danzestate cagliari 2024

DanzEstate 2024 | 12° edizione

A cura di Asmed Balletto di Sardegna

Medioevo Fantasy

11 • 12• 13• 14 • 15 giugno

Giardini Pubblici

Cagliari

DanzEstate Junior, dall’11 al 15 giugno arriva ai Giardini Pubblici di Cagliari il mondo fantastico del Medioevo Fantasy, a cura di Asmed Balletto di Sardegna

Spettacoli di danza e teatro, giochi organizzati, laboratori creativi e artistici, storytelling, caccia al tesoro, musica, workshop di danza, teatro, canto e arti visive: DanzEstate Junior, la rassegna dedicata ai più piccoli e non solo, organizzata da Asmed Balletto di Sardegna, ritorna a Cagliari ancora più ricca di appuntamenti nella sua dodicesima edizione, con un nuovo mondo fantastico da esplorare. Dall11 al 15 giugno i Giardini Pubblici si trasformeranno nell’universo colorato del Medioevo Fantasy, animato da altissimi elfi, dame e cavalieri, osti, giullari, banditi, musici, pittori e giovani artisti che si cimentano con le nuance dei bestiari medievali. Un’esperienza immersiva e coinvolgente che trasporterà il pubblico dei piccoli dai 3 ai 13 anni tra mondi immaginari ed epoche lontane nel passato e nel futuro, tra spunti storici, letterari e cinematografici.

Tanti gli spettacoli che vedono in scena 10 compagnie di teatro e danza dalla Sardegna, Malta, Abruzzo, Molise, Emilia Romagna e Veneto, che animeranno i Giardini Pubblici di Cagliari. L11 giugno il via alle 17.00 con “Arlecchino e il furto d’amore” di Teatro del Segno (Sardegna): un omaggio alla maschera più rappresentativa della tradizione italiana per una pièce che intreccia i canovacci della Commedia dell’Arte e dei burattini con la tradizione Argentina; alle 18.45 “PlastoOcean” di Moveo Dance Company (Malta), spettacolo di danza e teatro che affronta il delicato tema dell’ecologia; il 12 giugno “Il Soldatino di Stagno” di Gruppo E-Motion, Frentania (Abruzzo, Molise), una fiaba nordica “meridionalizzata” dei personaggi e l’uso di canti popolari tra elementi rituali, favole, musiche del sud. Alle 18.45 “Charles & Gelsomina”, di Artemis Danza (Emilia Romagna), una perfomance dinamica, scanzonata e ironica, che si ispira a Federico Fellini per i cento anni dalla nascita e all’iconica figura di Charlot: due personaggi che in fondo si somigliano: vagabondi e sognatori. Giovedì alle 17.00 “Wish”, di Danza Estemporada (Sardegna), e la storia di un’isola in mezzo al Mar Mediterraneo, un regno dove tutti i desideri potevano avverarsi. Segue “Anima e Cuore” di Is Mascareddas (Sardegna), un omaggio all’arte dei burattini, un tributo simbolico alla Commedia dell’Arte italiana e al lavoro svolto dalla Compagnia Is Mascareddas in quarant’anni di attività. Venerdì si riparte alle 17.00 con “Il Vecchio che Scordava Le Storie” di Balletto di Sardegna (Sardegna), uno spettacolo di teatro, danza e musica, pensato per il pubblico dei piccolissimi, dai diciotto mesi ai cinque anni: una storia semplice, divertente e poetica tra sogni, risate, racconti e canzoni da cantare insieme. Alle 18.45 arriva “W Re Canciofali” a cura de Il Crogiuolo (Sardegna): Re Canciofali è stanco di essere un re di cartapesta e vuole essere un re per davvero. Un omaggio al carnevale cagliaritano, alla sua storia e alle sue maschere. Sabato 15 giugno alle 17.00 lo spettacolo “Il Bosco di Erin” di Ersiliadanza (Veneto), un racconto di conoscenza e scoperta tra piante, animali e ruscelli; segue alle18.15 l’esito scenico del laboratorio artistico “MedioEvolution” e alle 18.45 “Bianca e Rossa”, di Balletto di Sardegna (Sardegna), scritto e diretto da Senio G. B. Dattena: una libera interpretazione de L’amore delle tre melagrane, una fiaba popolare dell’ottocento italiano dove gli ostacoli da superare segnano i momenti di crescita e le imprese coronate da un lieto fine.

Ogni giorno appuntamento dalla mattina alla sera anche con i laboratori creativi dedicati alle bambine e ai bambini a cura di Tore Mr Happy, pensati per stimolare la fantasia, la manualità e la socialità e apprendere divertendosi utilizzando materiali di recupero attraverso giochi e attività ludiche per ritrovare la semplicità e l’immaginazione: La Catapulta (3-6 anni); L’Occhio del Drago (3-6 anni); Il Castello (3-10 anni); Il Giardino delle Fate (3-6 anni); Il Destriero (3-10 anni); I Cavalieri (3-6 anni); La Porta degli Elfi (3-6 anni). Spazio anche al laboratorio di storytelling ”Novellando” a cura di Senio G.B. Dattena e l’arte di raccontare che attraversa diverse epoche e diverse culture: miti, canti, leggende, favole, vicende di eroi e vagabondi, di cavalieri e mostri, imprese fantastiche e battaglie. Si rinnova lappuntamento con i laboratori artistici, alla scoperta dell’arte, della musica, della danza del canto, come “Il Bestiario Medievale” a cura di Crisa e Federico Neeva per i piccoli dai 10 anni in poi: un viaggio tra le epoche della storia dell’arte, alla scoperta dei bestiari, cataloghi di creature fantastiche e bizzarre dove i piccoli si cimenteranno nell’ideazione e realizzazione corale di un ‘opera pittorica ispirata alle creature fantastiche. E ancora: Alice al Contrario (7-12 anni), della compagnia Twain (Lazio); MedioEvolution (dai 10 anni in poi) di Lorenzo Atzeni, con esito scenico; Scarabocchi (7-12 anni) di Ass. Nina (Toscana), con esito scenico; Il Segreto del Bosco Vecchio (7-12 anni) di MovimentInctor Con.Cor.D.A. (Toscana).

E ancora tanti giochi di abilità: ogni giorno, dal pomeriggio alla sera, giochi senza tempo, semplici e divertenti. Mira al Barattolo, Tiro al Gigantobersaglio, il Lancio dell’Anello; le Bolle di Sapone, a cura di Tore Mr Happy; La Caccia al tesoro (dai 3 ai 6 anni), solo su prenotazione con numero massimo di 20 partecipanti; la musica di LACheorchestra, l’orchestra del Liceo Artistico e Musicale Foiso Fois.

Chiusura in grande sabato con la fantasmagorica Parata Finale.

DanzEstate è ideato e organizzato da Asmed Balletto di Sardegna, realizzato grazie al supporto di MIC – Ministero della Cultura; Regione Sardegna, Assessorato alla Cultura e Assessorato al Turismo; Comune di Cagliari; Fondazione di Sardegna.

Il Festival DanzEstate è insignito del riconoscimento EFFE Label per il biennio 2024-2025, il marchio europeo di qualità artistica per i festival che si distinguono per il loro impegno nel campo delle arti, il coinvolgimento della comunità e l’apertura internazionale.

INFO

Tutte le attività di DanzEstate, gli Spettacoli, i Giochi e i Laboratori, sono gratuiti.

È obbligatoria la prenotazione per i Laboratori, lo Storytelling, la Caccia al tesoro.

DanzEstate accetta esclusivamente comunicazioni scritte: via email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure via WhatsApp al numero 3427838614 esclusivamente tramite messaggi di testo.

Le attività per cui è necessario prenotare sono i laboratori e la caccia al tesoro.

Per essere effettive, le prenotazioni devono ricevere risposta e conferma ed essere poi convalidate all’Info Point dove ai Sig.ri accompagnatori verrà chiesto di firmare la liberatoria, necessaria per la partecipazione ad ogni laboratorio e per la Caccia al Tesoro.

Programma, sinossi degli spettacoli e aggiornamenti su: https://www.facebook.com/danzestate/

iscrizione canale whatsapp paradisola

Paradisola è anche su WhatsApp con il suo canale dedicato: trovi tutti gli eventi da non perdere, le ultime notizie e tante proposte vacanze dedicate alla Sardegna!