Queer - la mostra collettiva a Budoni

Sabato, 9 Settembre 2023 - Venerdì, 15 Settembre 2023

Via DeGasperi, 1, Budoni

Arte, Cultura e libri

Sabato 9 settembre 2023 alle ore 19.00 si inaugura a Budoni nello spazio espositivo SiamoArte in via De Gasperi N1 la mostra collettiva “Queer” Omaggio a Michela Murgia.

Una mostra di arte contemporanea dedicata a Michela Murgia prematuramente scomparsa e il modo con cui intendiamo rendere omaggio alla scrittrice sarda per le parole dette e scritte e per la sua sardità.

La Mostra non poteva che chiamarsi “Queer” parola che rappresenta bene ogni artista nell’ accezione di libertà di espressione e in particolare la Murgia che ne ha fatto una regola di vita.

Queer uguale libertà di essere è il messaggio che ha voluto lasciare nei suoi ultimi mesi di vita. Il termine deriva dall’inglese e letteralmente significa «eccentrico, insolito o bizzarro» ma nel corso del tempo ha assunto diverse accezioni, anche negative, nei confronti degli omosessuali. Infatti è stata usata come modo offensivo di descrivere una persona gay nel mondo anglosassone a partire dagli anni Cinquanta. In Italia l uso del termine si diffonde già a partire dagli anni Settanta, con una connotazione non necessariamente negativa.

Solo negli anni Novanta il termine si estende nel resto d’Europa per iniziativa dei QueerNation un gruppo di attivisti inglesi nato a New York per rispondere alla violenza e ai pregiudizi nei loro confronti. La parola Queer cambia, muta. Non più un insulto, ma un modo per dare un nome a un movimento, a un pensiero sempre più forte. Prende piede la Teoria Queer, una visione critica sul sesso e sul genere. Teoria coniata da Teresa de Lauretis scrittrice e sociologa nel 1990 in contrasto alla pratica diffusa di dividere in compartimenti separati la descrizione di una persona, al fine di inserirla in una o più particolari categorie definite.

Queer si avvicina intrinsecamente sempre più al concetto di libertà. Libertà di espressione, libertà sessuale, libertà nel vivere i rapporti, i ruoli, la famiglia. Ed è così che si arriva alla famiglia Queer a cui fa riferimento la Murgia. Una famiglia fatta di assonanze e attinenze più che di consanguineità.

Un po’ come succede nel modo dell’arte, libera di espressione, condivisione e partecipazione tra artisti e pubblico.

La mostra curata da Aldo Manzanares vedrà la partecipazione dei seguenti artisti

  • Mario Biancacci
  • Giovanni Pisanu
  • Gigi Musa
  • Paola Tuseddu
  • Salvatore Puggioni
  • Lidia Tangianu
  • Giovanna Macciocco
  • Anna Haber
  • Stefano Linzas
  • Luciana Bornheber
  • Bernardo Bandinelli
  • Nicolò Atzeni Loi
  • Carlo Pietro Solinas
  • Maria Sulas
  • Agostino Melis

Brevi letture tratte dai libri della Murgia saranno a cura della poetessa Giuseppina Carta.

La mostra sarà visibile dal 9 al 15 settembre con orario 20.00 - 22.30

“Queer” è Una mostra di arte contemporanea dedicata a Michela Murgia prematuramente scomparsa e il modo con cui intendiamo rendere omaggio alla scrittrice sarda per le parole dette e scritte e per la sua sardità. La Mostra non poteva che chiamarsi “Queer” parola che rappresenta bene ogni artista nell’ accezione di libertà di espressione e in particolare la Murgia che ne ha fatto una regola di vita.

iscrizione canale whatsapp paradisola

Paradisola è anche su WhatsApp con il suo canale dedicato: trovi tutti gli eventi da non perdere, le ultime notizie e tante proposte vacanze dedicate alla Sardegna!